Skip to content

Organizzazione

Gli organi associativi​

Organi associativi della sezione di Ivrea

Lo Statuto Associativo prevede per ogni Sezione (Statuto Avis Ivrea):


un Consiglio Direttivo, col compito di sovrintendere alla vita associativa, rappresentare la sezione ed assumere le delibere per il funzionamento della sezione nel rispetto delle norme associative e delle direttive dell’assemblea dei soci.
Nell’ambito del Consiglio Direttivo vengono eletti il presidente della sezione, uno o più vicepresidenti, il segretario, l’amministratore e gli altri eventuali componenti l’Esecutivo.
un Collegio dei Sindaci, col compito di verificare l’operato dell’amministratore in materia della corretta tenuta dei libri contabili e certificare la corretta compilazione del bilancio annuale da presentare all’Assemblea dei Soci.

I componenti di tutti questi organi associativi sono eletti dai soci e durano in carica 4 anni.

Le ultime votazioni si sono svolte il 1° aprile 2021 per eleggere i dirigenti in carica per il quadriennio 2021-2024

Gli attuali organismi risultano così composti:

 

CONSIGLIO DIRETTIVO

 

 

Fernando GIANNINI
 Presidente:
GIANNINI Fernando
 Vice-Presidente:
RABBIONE Paola
 Segretario:
CONEDERA Augusto
 Amministratore:
ANRO’ Maria Teresa 
 Consiglieri:
BELLONO Corrado
BERTOLDO Gianpaolo
CARAZZATO Ezio
CHIEREGATO Rita Maria
CRIVELLER Umberto
DE COLLE Massimo
OLLEARO Piera
RIVA Luciano Carlo
SALASSA Marco
TROVATI Giovanni
VIGLIO Elidio

 

COLLEGIO DEI SINDACI

 

 

Luigi PRIMAVERA
 Presidente:
PRIMAVERA Luigi
 Membri:
MARTINETTI Lidia
SARDINO Maria Rita
TESSARI Giorgio

 


GRUPPO DIRETTIVO

Le sotto sezioni

Storicamente la vasta estensione del territorio ha indotto il Consiglio Direttivo ad organizzare alcune zone in “sottosezioni”, ognuna delle quali inizialmente era retta da un capogruppo (anch’esso eletto dai soci con lo stesso mandato degli organi associativi ufficiali) che rappresentava la sottosezione presso gli enti locali (comuni, associazioni, ecc…).
Ogni sottosezione quindi costituiva una unità operativa, con propri margini di autonomia, avente lo scopo di adattare l’attività della sezione nella propria zona alle specifiche esigenze e caratteristiche locali.

Con l’entrata in vigore del nuovo Statuto Associativo le sottosezioni sono state riformulate in aree geografiche, fermo restando l’obiettivo di mantenere uno stretto coordinamento tra l’area ed il vertice della sezione.
Il capogruppo è stato sostituito da un “referente di zona” nominato dal Consiglio Direttivo in carica. 

Attualmente esistono 4 aree territoriali:

San Giorgio Canavese

Comprende i comuni di San Giorgio Canavese, Lusigliè e Montalenghe, cioè della zona più decentrata da Ivrea. Al 31/12/2008 conta 69 soci. Il referente è Roberto MEOTTO.

Strambino

Comprendendo i comuni di Strambino, Mercenasco, Perosa Canavese, Romano Canavese e Scarmagno risulta la più numerosa tra tutte le aree territoriali con i 376 soci attivi a fine 2008.
Il referente è Fernando GIANNINI. 

I monumenti realizzati dalle sottosezioni di Strambino (in alto) e Vestignè (in basso) costituiscono una tangibile testimonianza della presenza avisina sul territorio.

Val Chiusella

Abbracciando l’intera vallata omonima, cioè i comuni di Alice Superiore, Brosso, Issiglio, Lugnacco, Meugliano, Pecco, Rueglio, Trausella, Traversella, Vico Canavese, Vidracco e Vistrorio risulta essere l’area territoriale geograficamente più estesa. I soci a fine 2008 sono 152.
Il referente è Luciano FAZZARI.

Vestignè

Fondata nel 1989 è la sottosezione più giovane. Comprende i comuni di Vestignè, Borgomasino, Caravino, Cossano Canavese, Maglione e Settimo Rottaro. I soci al 31/12/2008 sono 101.
Il referente è Adriano AIBINO.

Play Video