Andrate 2007

15MA GIORNATA DI SPORT E DIVERTIMENTO DI ANDRATE

La 15ª edizione della festa dello sport e divertimento si è svolta domenica 26 agosto nel sempre bel paesaggio della regione Salamia ad Andrate; tempo bello e come consuetudine, tutto il centro sportivo viene tappezzato dagli striscioni della nostra associazione. Quest'anno, nostro malgrado, si sono verificati alcuni inconvenienti indipendenti dalla nostra volontà; innanzitutto il comune ha stabilito che nel periodo estivo, chi vuole sostare nel parcheggio adiacente al parco giochi deve pagare una quota di 5 euro per l'intera giornata e 3 euro per la sosta pomeridiana.

Siamo consapevoli che le spese di gestione dell'intera area sono notevoli, ma penalizzare in questa maniera le persone che vogliono accedere alle strutture del centro, non c'è sembrata la soluzione migliore. Secondo inconveniente sicuramente più spiacevole, è stata la mancata concessione del campo di calcio per la disputa del torneo intitolato alla famiglia Bertolino, tragicamente scomparsa nel luglio del 2001; dopo regolare richiesta scritta al sindaco datata 2 aprile 2007, ci siamo sentiti dire dal gestore del bar che il campo era stato affittato alla squadra del Pavone-Samone, in quanto la nostra manifestazione l'avevamo sempre organizzata la prima domenica di settembre, anziché l'ultima d'agosto. Non abbiamo mai organizzato questa manifestazione a settembre e tra l'altro abbiamo poi saputo che anche in quella domenica il campo era stato affittato all'Ivrea Rugby Club!

Sicuramente il prossimo anno verificheremo se esisteranno ancora le condizioni per proseguire nell'organizzazione di questa manifestazione; i salti mortali compiuti da Elidio Viglio e alcuni suoi collaboratori per cercare di ovviare all'inconveniente, sono stati notevoli e alla fine l'unica soluzione possibile è stata quella di disputare il torneo di calcio nel campo sportivo di Nomaglio, con evidente disagio per i calciatori e tutti quelli che volevano assistere alle partite.

Quest'anno la partecipazione della gente è stata inferiore a quella delle altre edizioni, e questi inconvenienti hanno avuto la loro valenza; al pranzo sono intervenute circa 180 persone, quando nelle quattordici precedenti edizioni avevamo sempre superato quota 220, con punte massime di 250 commensali. In ogni caso, anche quest'anno la presenza del Mago Miki, ha allietato sia prima del pranzo, sia nel pomeriggio i piccoli presenti ed interessato gli adulti con giochi ed intrattenimenti; anche i tornei di bocce e pinacola hanno avuto una buona partecipazione ed alla fine premi per i primi classificati e per tutti, all'atto dell'iscrizione, la maglia con la foto del nostro testimonial Gianluca Comotto, capitano del Torino Calcio.

Un doveroso ringraziamento al sindaco Giulio Roffino che, essendo venuto a conoscenza dei disagi sopra menzionati, ha inviato al presidente Pignocco una lettera di scuse per l'accaduto e ringraziando Viglio per la delicatezza e l'equilibrio con cui ha gestito questo momento difficile, garantendo per il prossimo anno sia per il pagamento del parcheggio, sia per la concessione del campo sportivo un trattamento e un'accoglienza degna dell'ammirazione che l'Avis-Ivrea merita.