Camminata Montalto

CAMMINATA D'INIZIO STAGIONE MONTALTO DORA 2004

Montalto2004Domenica 4 luglio 2004 si è svolta, nel comune di Montalto Dora, un'escursione organizzata dalla sezione AVIS di Ivrea, un'occasione di ritrovo e di svago per soci e simpatizzanti.

Dopo il benvenuto da parte del presidente Ezio Carazzato e della guida turistica Vanda Bonis, che ci ha accompagnati nel primo tratto della visita, i partecipanti hanno avuto il piacere di accogliere il presidente dell'AVIS provinciale, signora Marisa Gilla con un gruppo di amici che si sono aggregati al gruppo AVIS Ivrea.

Iniziata la camminata attraverso le vie del paese, siamo giunti al giardino di Villa Casana, un tempo residenza di nobili, poi adibita, fino a pochi anni or sono, a convento di clausura ed ora in parziale abbandono in attesa di un acquirente. Dopo la foto di gruppo ai piedi del maestoso e caratteristico cedro del Libano o dell'Atlante, accompagnati dalla guida Ettore Mantoan abbiamo visitato il vasto parco di Villa Casana dove sono osservabili, oltre a numerose specie di piante, due grotte, resti di antichi cunicoli utilizzati nel medioevo dai nobili locali per fuggire verso il castello in caso di improvviso attacco bellico, e le rovine di una torre di guardia, anch'essa risalente all'epoca medievale.

Tappa successiva, la più attesa, il Castello di Montalto, eccezionalmente aperto al pubblico in occasione della manifestazione "Città d'arte a porte aperte". Il "maniero", gremito di visitatori, è apparso nella sua nuova veste, al termine di lunghi e costosi lavori di restauro, animato per l'occasione da figuranti rappresentanti gli spiriti degli antichi abitanti del castello. Sulla via del ritorno è stato poi possibile visitare la chiesa di San Rocco, con i suoi affreschi antichi e il misterioso dipinto rinvenuto vicino all'altare, raffigurante una ruota e costituente, si pensa, un'immagine di culto dal significato simbolico.

Ad arricchire la giornata, i vari gruppi culturali del paese hanno organizzato lungo il percorso punti di ristoro, vendita di prodotti locali ed esposizioni di libri e stampe su Montalto Dora. Dopo la visita, alcuni fra gli avisini si sono nuovamente riuniti nel prato circostante il cedro del Libano, presso il punto di ristoro allestito dall'Associazione Banda Musicale di Montalto.

Si è così conclusa, al termine del pranzo, questa giornata d'incontro e di divertimento, in cui i partecipanti hanno sfoggiato cappellini e magliette dell'AVIS a testimonianza del proprio impegno nel dono del sangue, per tenere sempre presente alla popolazione canavesana l'importante ruolo svolto dall'associazione.