24 ore di basket

24 ORE DI BASKET

24HBasket tmbPer il secondo anno consecutivo, nei giorni 17 e 18 giugno, presso il CENTRO SPORTIVO 3B di BORGOFRANCO d'IVREA, si è svolta la 24 ORE DI BASKET.

Le due maxi squadre denominate AVIS BIANCO-ROSSO e AVIS AZZURRO-BIANCO, erano formate da 50 giocatori l'una, con una composizione alquanto varia: vecchie glorie, giocatori in attività, donne, ragazze, bambini ai primi palleggi...

Il via alla manifestazione è stato dato con la "palla a due" alle ore 10.30 di sabato 17 giugno, e fin da subito c'è stata partita. La cosa importantissima da dire è che la palla non si è mai fermata, anche durante la partita serale dei mondiali di calco della nostra Nazionale, qualche volontario ha continuato a giocare, e non si è mai smesso, neppure durante i rari momenti di pioggia.

Perché abbiamo organizzato questa manifestazione? La risposta è molto semplice: dovendo promuovere il DONO DEL SANGUE, che è la nostra "MISSION", riteniamo che gli "abitanti" del mondo sportivo abbiano tutti i requisiti dei potenziali donatori, ragazzi e ragazze giovani, sani e generosi. La partita ha comunque avuto un risultato determinato dal campo, dopo lo scoccare della 24° ora, ha vinto la squadra AVIS BIANCO-ROSSA con il punteggio di 1470 a 1443.

24OreCrediamo, però, che si possa dire che abbiamo vinto tutti, in quanto questa giornata, seppur fisicamente massacrante, lascerà un ricordo indelebile a chi ha partecipato, soprattutto a quella decina di giocatori che non hanno mai abbandonato l'impianto, e per noi organizzatori che in 24 ore siamo riusciti a parlare con i partecipanti, facendo comprendere quanto sia importante impegnarsi nel sociale donando il proprio SANGUE.

Un altro aspetto, credo importante da sottolineare, è che non ci sono stati arbitri sul terreno di gioco, per tutta la partitona, eppure non ci sono stati litigi o discussioni fuori luogo, a testimonianza del fatto che tutti hanno capito l'ambito in cui si svolgeva, seppur con un minimo di agonismo, che è comunque indispensabile, la manifestazione.

Un ringraziamento a chi prima e durante la manifestazione ha collaborato con l'AVIS, per la riuscita della stessa, e soprattutto ai responsabili delle due società, quasi interamente presenti, e cioè LETTERA 22 e PALLACANESTRO MONTALTO.

Probabilmente, se ci saranno ancora nel futuro manifestazioni simili, occorrerà apportare qualche modifica per migliorarne lo svolgimento; lasciatemi comunque dire che anche se ci sono stati degli sbagli e/o delle imperfezioni, dopo 24 ore sul campo, al fischio finale, le facce dei partecipanti erano stanche, ma felici di aver contribuito ad una grande giornata di sport e di propaganda sociale.